Post

Visualizzazione dei post da ottobre 13, 2019

LOST SOULS - Demetrius “Hook” Mitchell

Immagine
https://www.amazon.it/Lost-Souls-Storie-basket-strada/dp/8896184274

di Christian Giordano LOST SOULS: Storie e miti del basket di strada

Chiedete di “Hook” ai rivali d’un tempo Gary Payton, Antonio Davis e Greg Foster (1968), Brian Shaw (’66), Isaiah “JR” Rider (’71) e Jason Kidd (’73). Gente di Oakland e dintorni (Kidd è di San Francisco, ma è cresciuto ad Alameda) che nella NBA ce l’ha fatta. I filmmakers newyorkesi William O’Neill e Michael Skolnik sono andati apposta in California, per “la” risposta. L’unica possibile: «Era il migliore». 
Una molla umana di 1,74 (che lo yearbook del liceo spaccia per 1,79) x 88 kg che schiacciava, in un parco a Vegas, in un canestro fissato a 13 piedi (3.96 m), perché a 10 (i classici 3.05) e a 12 già l’aveva tirato giù. O dopo aver saltato, in ordine sparso, bici, motorini, cinque ragazzini (meglio se con un 360°, staccando dalla linea dei liberi), un tizio seduto a una scrivania, una coppia che si bacia, un tavolo da picnic, un’auto parcheggiata (…