Post

Visualizzazione dei post da aprile 26, 2018

André Darrigade, The Other Dédé

Immagine
André Darrigade -- for everyone "the other Dédé" a quarter of a century after the most illustrious Leducq -- was a great sprinter, but also a sort of an Ironman of the Tour de France: from 1953 to 1966 he rode them all, retiring only once, in 1963.
But in a kind of way it was also his qualities of speed and endurance to make him enter the old and varied history of The Curse of the Rainbow Jersey. In his case, an even retroactive curse.
Indeed, he had already lived his own tragedy well before he even wore it, the "damned" rainbow jersey. During the 24th and last stage of the 1958 Grande Boucle, 320 km (200 mi) from Dijon to Paris, while he was preparing himself to sprint on the glamourous Parco dei Principi (Princes’ Park) track, he violently struck against Constant Wouters, the general secretary of the place. Darrigade got up and managed to cross the finish line, but Wouters died at the hospital eleven days later.
Born on April 24, 1929 in Narrosse, department of …

Storia di Ferruccio Manza

Immagine
http://www.museociclismo.it/content/articoli/5321-Storia+di+Ferruccio+Manza/index.html
Ferruccio Manza nasce a Cortine di Nave in provincia di Brescia il 26 aprile '43. 
Passista veloce dal fisico possente, gareggia da giovanissimo per il Centro Sportivo Italiano e nel '63 si aggiudica il titolo di campione d'Italia dell'Ente di Promozione Sportiva. 
L'anno successivo, il 1964, è campione lombardo e viene convocato per la prima volta in maglia azzurra. Prende parte in Francia ai campionati mondiali e vince il titolo con il quartetto su strada, compagni Severino Andreoli, Luciano Dalla Bona e Pietro Guerra. Lo stesso anno, e con il medesimo quartetto, conquista alle Olimpiadi di Tokyo la medaglia d'argento, battuto per 25 centesimi dall'Olanda.
Vince ancora una serie di corse da dilettante, poi passa professionista nel '66 con la maglia della Legnano ma non ha fortuna forse perché aveva già dato tanto fra i "puri". Ha corso poi anche nel '6…