Post

Visualizzazione dei post da novembre 22, 2019

Looking back at the clash between Sean Kelly and Juan Fernandez at the ’87 Tour of Catalonia

Immagine
http://www.thebikecomesfirst.com/looking-back-at-the-clash-between-sean-kelly-and-juan-fernandez-at-the-87-tour-of-catalonia/
By Graham Healy Feb 1, 2015
During his career, Sean Kelly established a reputation as somebody not to be messed with during a sprint, and a brilliantly timed photograph from the 1987 Tour of Catalonia demonstrates how he was well able to handle himself at the finish.
Kelly had started the race that year hoping for a hat trick of wins having taken overall victory in ’84 and ’86, and his defence got off to a great start when he won the prologue in Sant Sadurní d’Anoia by eight seconds from his KAS team mate Iñaki Gastón.
The following day took the riders 196 kilometres to Tortosa, south of Barcelona, and the stage finished with a climb to Ermita de Mig Cami.
The lead group split on the run in to the finish, with Kelly, Juan Fernandez (Zahor) and the neo professional Maurizio Fondriest (Ecoflam) contesting the finish. Fernandez was in good form, as just a few week…

La volata all’OK Corral fra Kelly e Fernandez al Giro di Catalogna 1987

Immagine
https://www.barcalcio.net/volata-ok-korral-kelly-fernandez-al-giro-di-catalogna-1987/

Durante la sua carriera, Sean Kelly è stato in grado di costruirsi la reputazione di essere uno di quei ciclisti da non disturbare durante uno sprint: meglio evitare di entrare in conflitto con il carattere arcigno dell’irlandese. E l’arrivo di una tappa del Giro di Catalogna del 1987 fu la dimostrazione di come fosse pericoloso avvicinarsi a lui.
Quell’anno Kelly aveva iniziato la gara a tappe sperando nel tris, dopo aver conquistato la vittoria generale nell’84 e nell’86; la difesa del titolo pareva avere ampie possibilità, visto che Sean si aggiudicò il prologo a Sant Sadurní d’Anoia con otto secondi su Iñaki Gastón, suo compagno di squadra nella KAS .
Il giorno seguente, i corridori dovevano affrontare la distanza di 196 chilometri per arrivare a Tortosa, a sud di Barcellona, e la tappa terminava con un arrivo in salita a Ermita de Mig Cami.
Il gruppo arrivò frazionato alla fine della corsa, con …