Post

Visualizzazione dei post da luglio 11, 2017

A Bergerac quarto atto di Kittel

Immagine
A Liegi alla seconda e bis a Troyes alla sesta, sempre su Arnaud Demare e André Greipel. A Nuits-Saint-Georges il ter su Edvald Boasson Hagen, per 4,9 millimetri, e Michael Matthews. A Bergerac, patria di Cyrano, identico finale di una commedia già al quarto atto e che ha tutto per arrivare al quinto, come nell'originale di Rostand, e con lo stesso protagonista: Marcel Kittel.
Persi Peter Sagan e mark Cavendish a Vittel, nella tappaccia di Chambéry con l'arrivo fuori tempo massimo di Demare si è scremata la concorrenza, ma con Matteo Trentin anche l'ultimo vagone del treno QuickstepFloors. A Kittel restano così Julien Vermote e Fabio Sabatini, ma in questi arrivi lanciati è tanta e tale la potenza del tedesco più vincente al Tour (13 successi, scavalcato Erik Zabel) da permettergli di rimontare di vincere addirittura per... distacco. 
E così, alla fine dei 178 km "di trasferimento" da Périguex successivi al primo riposo, la maglia verde che a sua volta a Chambér…