Post

Visualizzazione dei post da agosto 10, 2014

FOOTBALL PORTRAITS - Inzaghi, «Pippo, Pippo mio»

Immagine
di Christian Giordano, Guerin Sportivo

REM. «Regole. Emozioni. Motivazioni». È il mantra che Filippo Inzaghi ha condiviso nei due anni con Filippo Galli, da luglio 2009 direttore del settore giovanile rossonero. Una stagione di Allievi Nazionali. Una alla Primavera, con tanto di Viareggio in bacheca. Et voilà, la prima squadra. Alzi il braccio alla Franz Baresi chi avrebbe mai pensato che uno così, un super ego-leador «nato in fuorigioco» (copyright Alex Ferguson), potesse diventare allenatore. Del Milan. A 41 anni (il 9 agosto). Per carità, le qualità le ha. In campo e fuori. Studiarlo, il gioco, lui lo ha sempre studiato. I rapporti, poi, ha saputo coltivarseli. Dai media al «Presidente, che spero venga spesso», dal «dottor Galliani» (che dottore non è ma geometra sì) suo sponsor perenne (inquietante lo spot Nivea Men) ai citatissimi «nostri tifosi». E quanto alla sua iper-sbandierata identità rossonera, un must della «famiglia Milan», non è mai stata in discussione.

DICA 4-3-3
Pens…

FOOTBALL PORTRAITS - L'ultimo treno di Marin

Immagine
di CHRISTIAN GIORDANO

Il supermercato è quello giusto: dall'agenzia LIAN Sports di Berlino alla viola sono transitati, con alterne fortune, Jovetic, Nastasic, Ljajic, Behrami, Seferovic e Rebic. Adesso tocca a Marko Marin, fino a tre stagioni fa - con Oezil, Goetze, Reus e Muller - la meglio gioventà del calcio tedesco e quindi mondiale. Infortuni e scelte forse non tutte azzeccate ne hanno fatto una specie di meteora che, a 25 anni, non può più sbagliare.

Vincere, ha vinto: sue le due ultime Europa League, nel 2013 con il Chelsea e quest'anno col Siviglia. Ma il treno dei grandi club, e della Germania neocampione del mondo, sembravano perduti. Invece, con o senza Cuadrado, la Fiorentina ci scommette, e fa bene.

Il Chelsea ci ha sempre creduto, e per farlo giocare con continuità, sin qui lo ha sempre ceduto in prestito. Dopo un triennio di magie al Werder Brema, i Blues ci avevano investito 13 milioni di sterline, ma sia con Di Matteo sia con Benitez ha visto più l'inferm…