Post

Visualizzazione dei post da dicembre 26, 2016

Boxing day: le origini

Immagine
Boxing day: il giorno dei pacchi-dono. Una abitudine tutta anglosassone che la Premier League, per tradizione, festeggia in campo.
Ma che cos'era, in origine, e perché si chiama così? Il retaggio è vecchio di secoli. Il giorno dopo Natale i mercanti donavano frutta e altri cibi a commercianti e servitori.  L'usanza si è tramandata fino all'Inghilterra della Rivoluzione industriale. 
Il 26, giorno di Santo Stefano, si mettevano nelle scatole gli avanzi del cenone della vigilia o del pranzo natalizio, per donarli a poveri e bisognosi. 
Ci sono però teorie altrettanto fondate che parlano di scambi tutt'altro che disinteressati.  Apprendisti e servitori portavano regali e cibo ai padroni, che nelle scatole mettevano monete.  Al rientro dalle festività le maestranze lasciavano ai proprietari una scatola di bigliettini con i consigli su come migliorare le condizioni dei lavoratori. Vivande, abiti smessi e altri doni per i poveri venivano scartati il 25, messi sotto chiave …

Boxing day di fuga e redenzione

Immagine
Boxing day in campo, come da tradizione, per la premier league, che sotto l'albero scarta il diciottesimo turno spalmato su tre giorni, con il Liverpool che martedì affronterà lo Stoke City dell'ex Joe Allen e il Tottenham che farà visita al Southampton.
Non c'è un autentico big-match fra le grandi, ma le luci natalizie più brillanti si accenderanno allo Stamford Bridge dove il Chelsea capolista a +6 sul liverpool cerca contro il Bournemouth la 12esima vittoria consecutiva che porterebbe i Blues a soli due successi da quota 14, record assoluto in Premier.
Occhio però, perché Conte sarà senza gli squalificati Diego Costa e Kanté e perché il Bournemouth ha già fatto un brutto scherzetto al Leicester City subito dopo che i campioni in carica avevano strapazzato il Manchester City. Man City - terzo a meno sette dalla vetta - che invece sarà di scena nel testa coda di Hull contro l'ultima in classifica.
Curiosità e soprese anche dal calendario: un anno fa, le due sconfitte…