Post

Visualizzazione dei post da maggio 17, 2017

Fraile à la Bartali

Immagine
Bella bella, l'undicesima tappa. A Ginettaccio Bartali, quei 161 km dalla sua Ponte a Ema fino a Bagno di Romagna con 4 GPM, sarebbe piaciuta, anche se poi, in classifica generale, non è che sia successo granché.
Con ancora la crono del giorno prima nelle gambe, e alla vigilia della tappa più lunga di questa edizione, ecco la fuga alla prima salita. E' quella buona. Nel finale Kangert raggiunge e prova a infilare i gran combattenti di giornata: lo spagnolo Omar Fraile, il portoghese ex iridato Rui Costa e il francese Rolland. 
Ordine rispettato all'arrivo, con Fraile (da due anni re degli scalatori alla Vuelta) che questa tappa l'aveva cerchiata di rosso: nel 2015 aveva vinto a Ponte Decimo il Giro dell'Appennino davanti a Stefano Pirazzi e a Damiano Cunego, ultimo suo successo assieme alla quarta tappa alla Quattro giorni di Dunquerque, sempre nel 2015.
La classifica generale ha provato a scuoterla Vincenzo Nibali, che sul Monte Fumaiolo ha cercato di fare selezi…

Roche, il festival della discesa e il tradimento di Sappada

Immagine
http://www.ilfoglio.it/sport/2017/04/05/news/giro-d-italia-1987-stephen-roche-sanremo-cronodiscesa-tradimento-di-sappada-visentini-128749/
Nel Giro d'Italia del 1987 Vincenzo Torriani inserì per la prima volta una cronometro per premiare il miglior discesista. La vinse il corridore irlandese che due settimane dopo attaccò il proprio capitano Roberto Visentini e gli strappò la maglia rosa
di Giovanni Battistuzzi, Il Foglio, 5 aprile 2017
foto di Anders via Flickr
Le cronometro sono esercizi di pignoleria e cocciutaggine, dove ci vogliono muscoli sulle gambe certo, ma soprattutto concentrazione, cura dei dettagli, ritmo. Sono prova per asceti della bicicletta, perché si è soli, perché la mente deve trovare l’assenza di pensieri, perché non ci sono punti di riferimento e metri di paragone. Sono contrappeso e contrappasso, bilanciano le ascese montane. Ogni tanto lo diventano pure: cronoscalate. Sono pacieri tra chi sbuffa per le prove contro il tempo e chi ne loda l’importanza, tra am…