Post

Visualizzazione dei post da settembre 10, 2019

Fiorentina-Juventus: da Baggio a Comisso è sempre calcio storico

Immagine
Il primo, dopo 17 anni di Della Valle brothers e per Rocco Commisso, ex tifoso bianconero, presidente: già per questo sarà storico. Ma di "storico", ogni un Fiorentina-Juventus, ha sopra (e prima di) tutto il passato. E una rivalità, a volte goliardica, più spesso feroce, che non risale soltanto allo scudetto '82.
Certo, dal gol annullato all'ultima giornata a Ciccio Graziani, cuore Toro e romanista, è nata la rivalità moderna. Il 16 maggio lo 0-0 dei viola col Cagliari e, a Catanzaro, il rigore d'addio di Brady cucirono sul bianconero la seconda stella; con in coda - velenosissima - lo Zeffirelli sulle noccioline paramafiose di Boniperti (che ci vinse una causa da 40 milioni di lire), e il perfido "metalmeccanico" sibilato dal conte Pontello all'Avvocato Agnelli.
Ma è anagrammandolo, quell'82, che tutto cominciò: nel '28, il 7 ottobre, con l'11 a 0 a Torino ; campionato Divisione Nazionale, girone B. Si giocò al campo di Corso Marsigli…