Post

Visualizzazione dei post da aprile 29, 2014

HOOPS PORTRAITS - Sterling, lo scivolone del palazzinaro

Immagine
Sedici giugno 1981: Donald T. Sterling, palazzinaro di Chicago che negli anni sessanta ha fatto fortuna a Beverly Hills, per 12,5 milioni e mezzo di dollari acquista i San Diego Clippers. Come, San Diego? Sì, e dopo la prima vittoria, impazzito di gioia, attraversa di corsa il campo per andare ad abbracciare coach Paul Silas, pelle nera, nerissima.

Tempo tre stagioni, nell’84 Sterling trasferisce i Clippers a Los Angeles. Come, Los Angeles? Sì. In tanti pensavano veleggiassero ad Anaheim, ma Sterling aveva un sogno: sfidare i Lakers, e il loro pubblico di celebrities, sul loro terreno. Vip di Hollywood che erano anche amici suoi e che mai avrebbero tradito i gialloviola, col Forum di Inglewood lì, a dieci miglia da L.A.

Trent’anni dopo, oggi, la rivista economica Forbes valuta l’ex barzelletta della lega 575 milioni di dollari. Chissà quanto si è deprezzata dopo il polverone mediatico che ha condannato senza processo Sterling per le frasi razziste che il sito di gossip Tmz ha rubato …