Post

Visualizzazione dei post da settembre 24, 2017

Sagan unico e trino

Immagine
Richmond. Doha. Bergen.

Peter Sagan doveva essere, e Peter Sagan è stato: a 27 anni lo slovacco è il più giovane ad aver vinto tre mondiali, l’unico ad averli vinti in fila, e i tre continenti diversi: imprese mai riuscite agli altri triplettisti: l’italiano Binda, i belgi Van Steenbergen e Merckx, lo spagnolo Freire. Ci è riuscito l’ex Peter Pan, fuoriclasse-icona del ciclismo globale: battendo al fotofinish l’idolo di casa Kristoff e l’australiano Matthews, già argento iridato dietro a Sagan a Richmond2015 e maglia verde (con due tappe) al Tour 2017 grazie, anche, all’espulsione di Sagan.

Mai il mondiale – in 90 anni tondi di storia - era salito così a nord. Ventiquattro anni dopo il diluvio e le cadute di Oslo ’93, quando vinse il 21enne Lance Armstrong, la gara iridata tornava in Norvegia.

«Race to celebrate». Una “corsa per far festa”, lo slogan di Bergen 2017. E festa è stata: di gente pazza per il ciclismo, festa di passione, festa di colori. Non fino in fondo per quelli azzu…