Post

Visualizzazione dei post da ottobre 23, 2010

FOOTBALL PORTRAITS - Pelé 70, sette volte 10

Immagine
Dieci. Nel calcio, il numero perfetto. Settanta, sette volte dieci. Tanti auguri, "O' rei". Il calciatore perfetto. Se oggi abbiamo Messi, l'evoluzione della specie, lo dobbiamo a lui: Edson Arantes do Nascimento. Il più grande? Pelé, per chi lo ha visto giocare. Maradona per chi Pelé lo ha visto solo in qualche granuloso filmato, magari in bianco e nero. 
Già, o bianco o nero: Maradona o Pelé. Da qui non si scappa: il sogno, il mito, la poesia del Dieci moderno comincia ma non finisce con loro. Ma è stato Pelé il primo a ridefinire il ruolo. Un non-ruolo, perché il dieci è soprattutto estro, fantasia, irrazionalità. Libertà di inventare calcio.
Prima di lui il 10 era il genio irregolare di Meazza e Sivori, la classe pura di Valentino Mazzola e Di Stefano, la lucida follia di Schiaffino e Rivera, la potenza di Puskàs e i ricami di Kubala, monumento a cui il Barcellona ha dedicato la statua davanti al Camp Nou.
Poi c'è stato lui, Pelé. Un fisico compatto nato, e …