Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2006

Intervista a Tito Tacchella

http://piazzettamonte.dobank.com/ii-trimestre-2006/intervista-a-tito-tacchella
Tito Tacchella, classe 1941, grande appassionato di ciclismo, interista da sempre ma ormai da tempo abbonato al Chievo Verona, seconda squadra della città. Il giornalista e scrittore Cesare Marchi usava definirlo scherzosamente come “l’uomo che ha messo gli italiani in braghe di tela”. Nel 1965 infatti, ha fondato insieme ai fratelliImerio e Domenico la Carrera Jeans, azienda numero due del settore in Italia. Dice di essere tecnicamente in pensione, “se non vado in ufficio nessuno mi rimprovera”, ma è difficile credergli visto che un minuto più tardi racconta che a breve ha in programma un viaggio di lavoro con il figlio e il fratello in India. Emerio è il Presidente, il figlio Gianluca l’amministratore delegato, lui e l’altro fratello Domenico i consiglieri.  L’anno scorso il quarantesimo anniversario della Carrera, tra ricordi e memorie, abbiamo cercato di ricostruire la storia di questa azienda veronese, …

L'ultimo vagone del treno

Immagine
https://www.gazzetta.it/Speciali/Tourdefrance/2006/it/Primo_Piano/2006/07_Luglio/08/tiravolata.shtml
Da Poblet-Baffi a McEwen-Steegmans (nella foto), passando per Cipollini-Martinello: dietro ai successi di un velocista c'è il lavoro della squadra e dell'uomo che gli lancia lo sprint
di JACOPO GERNA, Gazzetta.it
VITRE' (Francia), 8 luglio 2006 - Sì è visto benissimo ieri. Dietro le vittorie di un grande velocista come Robbie McEwen, c'è il lavoro della squadra. Dai gregari che tirano per ricucire le fughe da lontano all'ultimo apripista. Gert Steegmans, che dopo la caduta di Fred Rodriguez tira le volate all'australiano, ha compiuto due capolavori in questo Tour. L'ultimo proprio ieri, portando in carrozza McEwen ai 200 metri. "Pazzesco, quando ci ha superato con a ruota Robbie andava a 4-5 km all'ora in più di tutti gli altri". "Gert - a parlare è Daniele Bennati - sta facendo un lavoro super. Io so vincere anche senza nessuno che mi tir…