Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2010

L'interruttore nel campione

VENERDì 30 LUGLIO 2010
C'è un interruttore nella testa del campione. E quando si spegne, riaccenderlo è difficile, forse impossibile. Quell'interruttore, quando è acceso, non sai di averlo. Si chiama passione, divertimento. E viene prima della fama, del successo. Dei soldi. Arriva quando fai sport perché ti piace. Perché è il tuo primo pensiero. L'unico che conta. Quando sei solo Michael, non Jordan; Justin, non Henin; Ian, non Thorpe. Alex, non Schwazer. Ti accorgi di averlo, quell'interruttore, quando è già spento.  E allora ti pesa fare la borsa per l'allenamento. Cominci a "tagliare" gli angoli nel riscaldamento. Il tragitto fino alla palestra, il campo, la piscina, diventa un viaggio che mai avresti prenotato.  E' il segnale. Senza tuo padre a guidarti, e a guardarti, ci provi nel baseball, il tuo primo amore. Ma sei stato il più grande giocatore di basket di tutti i tempi, e non ti è concesso di essere normale. E poi, senza papà James, che sens…

Ottey, mito senza età

VENERDì 23 LUGLIO 2010
La velocista più forte di sempre, Merlene Ottey, lo era già.  E anche la donna con più medaglie olimpiche nell'atletica, otto. Poi diventate 9 per la squalifica di Marion Jones sette anni dopo Sydney 2000. Sette come le partecipazioni ai Giochi, chiuse senza mai conquistare l'oro.  Per continuare a stupire, e a stupirsi, quindi, serviva altro. E allora eccola, l'ennesima e chissà se ultima sfida: la staffetta 4x100 agli Europei di Barcellona.  A 50 anni. Con la Slovenia. A Lubiana, terra del suo attuale compagno e allenatore, Srdan Dordevic, risiede dal '99; e per la Slovenia corre dal 2002, in polemica con la federazione giamaicana dopo la squalifica per doping, decisa e poi annullata dalla IAAF.  Come per altre "vecchiette terribili", però, nella sua longevità ad altissimi livelli, non c'è niente di patetico. Tutt'altro. Martina Navratilova, che contro il cancro sta giocando il suo match più difficile, a 49 anni - nel 2006 - …