Post

Visualizzazione dei post da ottobre 2, 2017

Lombardia '26, la mezz’ora del Campionissimo

Immagine
di CHRISTIAN GIORDANO

Girardengo, Binda, Coppi. Tre sono gli italiani a essersi meritati il nick di Campionissimo del ciclismo mondiale. L’immenso Alfredo, il Trombettiere di Cittiglio, fu il secondo.
Al Lombardia del ’26, era il campione uscente e, a 24 anni – con già nel palmarès un Giro d’Italia – non era ancora entrato nel prime della sua straordinaria carriera. Quel back-to-back nella Foglie morte però lo avrebbe proiettato dritto nella leggenda.
L’anno prima Binda aveva vinto con oltre otto minuti di vantaggio sul secondo classificato, Battista Giuntelli. Un’inezia in confronto al margine inflitto alla concorrenza, e in un clima da tregenda, dodici mesi dopo.
Ventiduesima edizione, 251 km con partenza e arrivo a Milano il 31 ottobre. Al via, sventolato da Costante Girardengo, out per l’infortunio a un polso, si schierano in 69 sotto una pioggia battente e spazzati dal vento gelido.
Sulla prima ascesa del terribile Ghisallo, Binda è già da solo a 160 km dal traguardo. Altri avr…

Lombardia '83, la prima Monumento di King Kelly

Immagine
di CHRISTIAN GIORDANO
Il 15 ottobre del 1983, ormai 27enne, l’irlandese Sean Kelly aveva già alle spalle sette stagioni nei pro’ e a palmarès tappe al Tour e alla Vuelta, Parigi-Nizza e Giro di Svizzera, ma non ancora una grande classica.
Quasi à la Peter Sagan, insomma, altro ragazzo di campagna (slovacca) che però a quell’età, a Bergen 2017, sarebbe diventato il più giovane triplettista di maglie iridate, nonché l’unico a infilarsele una dopo l’altra.
Al Lombardia dell’83 erano ancora in tanti a pensare che Kelly fosse sì un fenomeno anche da grandi corse di un giorno, ma anche che non avesse il killer instinct dell’autentico cacciatore di classiche. Si sbagliavano.
Negli ultimi tre dei 253 km di corsa da Brescia a Como, i favoriti erano ancora tutti lì a giocarsela. Tra questi anche Kelly e alla sua ruota lo statunitense Greg LeMond, in maglia iridata. Sarebbe finita allo sprint, e che sprint.
Volatona a diciotto accreditati con lo stesso tempo, anche se in testa al gruppetto sa…