Post

Visualizzazione dei post da luglio 20, 2015

A Gap vince Plaza, paura Thomas, Sagan che cuore

Immagine
Dici Gap, dici Tour e sei certo che sarà una giornata da brividi. Già 17 volte sede di arrivo e di partenza, quest'anno "la porta delle Alpi" addirittura si sdoppia: arrivo della 16esima tappa e partenza della 18esima. E per non farsi mancare niente, nella pericolosissima discesa del Col de Manse una paurosa caduta di Geraint Thomas che ha riportato alla mente quella di Joseba Beloki al Tour 2003: quando Armstrong, per evitarlo, dovette darsi al ciclocross tagliando per i campi con una manovra leggendaria.

Gap è famigerata, in gruppo e nella carovana, per il caldo infernale: allora fu proprio l'asfalto bollente a far scoppiare il tubolare che costò a Beloki la gfrarttura di bacino e femore e la fine della carriera; stavolta, per Thomas, è stato decisivo l'errore di traiettoria di Warren Barguil che ha tamponato il britannico del team Sky, che ha sfiorato un palo e si è rialzato, miracolosamente illeso, e ha concluso la tappa con appena 38 secondi di rtitardo.

La t…

Tour 2015: Stage 16 Bourg-de-Péage > Gap

Immagine
201 km | Monday July 20 | Start 12:25 – Finish 17:20 CET

STAGE FACT
Two of the last two three stage-winners into Gap have been Portuguese: Rui Costa in 2013 and Sergio Paulinho in 2010


Although it rarely hosts a full-blown mountain stage, Gap is frequently the Tour’s gateway into or out of the Alps, and it rarely disappoints. A town of 40,000 surrounded by dusty mountains, it welcomes Tour chaos with bumper-to-bumper traffic, chockablock hotels and highly memorable racing.
The Tour’s Poggio
It’s invariably the Col de Manse, outside of town that provides the drama. A second-category ascent that summits at 1,268 m 12 km from the finish, it solicits attacks like a punch-bag. These may catch the more lackadaisical GC contenders on the back foot, but it’s the descent that often provides the greater drama.
Examples please
This is where Joseba Beloki broke his leg in 2003 and sent Lance Armstrong cyclocrossing across a meadow. In 2011, the Brothers Schleck inevitably lost time in the wet here, …