Post

Visualizzazione dei post da ottobre 19, 2018

Vince e Pelli, fratelli di strada

Immagine
“Quante volte le ho sentite da te “Pelli” per uno scatto di troppo quando ero giovane e le forze erano talmente tante nelle mie gambe che mi sembrava di poter spaccare il mondo? Quando arrivai 21enne alla Liquigas, eri già lì, un punto di riferimento. Mi piacevano il tuo modo di correre, la tua capacità di vedere la corsa, la tua professionalità. Spesso ci mettevano in camera assieme. E i consigli arrivavano puntuali. «Stai attento a quando attacchi, non sprecare energie “Vince”. Sei forte, ma...». 
C’ero, nel 2007, quando alla Maddalena vincemmo la cronosquadre e Gasparotto prese la maglia rosa. Quell’anno ci prendemmo il Giro d’Italia con Di Luca, fu la nostra prima grande vittoria anche se, prima della partenza della carovana rosa dalla Sardegna, resta per me indimenticabile la fuga insieme al GP di Larciano in Toscana dove alla fine tu mi lasciasti la vittoria. 
Eravamo ancora insieme, tu e io, al Giro 2008 quando prendesti la maglia rosa ad Agrigento, nella mia Sicilia. La gente …