Post

Visualizzazione dei post da maggio 24, 2017

Rolland, 219 km sotto il cielo

Immagine
Doveva essere una tappa interlocutoria, la 17esima, stretta fra il tappone di Bormio e quello di Ortisei. Al Giro del centenario però tappe interlocutorie non esistono: e così anche la Tirano-Canazei di 219 km, la terza frazione consecutiva oltre i 200 chilometri, è diventata bella tosta.
Colpa della fuga scattata sin dal via con Pierre Rolland, lo scalatore francese che ama al tal punto l'Italia e il suo Giro da anteporlo al Tour, dove ha vinto due tappe: lui il primo francese a vincere all'Alpe d'Huez venticinque anni dopo Bernard Hinault (e prima di Christophe Riblon nel 2011 e Thibaut Pinot nel 2015).
Bravo e furbo Rolland a farsi riprendere dal gruppetto, e poi a infilarlo scattando ai meno 8. Il primo successo francese a questo Giro (tre anni dopo Nacer Bouhanni) arriva così a sessant'anni esatti da quello di un altro Rolland francese, il solo omonimo Antonin, che il 24 maggio 1957 vinse la Terni-Pescara di 221 km. 
Il gruppo dei big ha lasciato fare, e ha chius…

Stephen Roche vs Roberto Visentini

Immagine
http://www.thebikecomesfirst.com/stephen-roche-vs-roberto-visentini/
Stephen Roche’s 1987 Giro nemesis, Roberto Visentini still not happy after all these years
By Graham Healy
The clash between Stephen Roche and Roberto Visentini at the 1987 Giro d’Italia remains one of the most-talked about conflicts between team mates at a Grand Tour.
Roche’s subsequent story is familiar to all cycling fans, but whatever became of Roberto Visentini? It seems that twenty seven years later, he’s still angry about what happened.
Visentini was incredibly talented as a junior, winning the Italian championships in 1975 and later that year adding the world title to his palmarès.
Three years on, at the age of just twenty, he turned professional for the Italian Vibor team. Many talented juniors have found the transition to the professional level demanding, but it didn’t appear to have been difficult for the man from Brescia.
He was entered into the Giro in his debut season, and finished in an incredible fift…