Post

Visualizzazione dei post da luglio 11, 2018

A.A.A. cercasi anti-Sagan/Gaviria

Immagine
Gaviria due, Sagan due. È il duello fra gli sprinter più forti al mondo, a caratterizzare questa prima settimana del Tour. Non fosse stato per la cronosquadre alla terza tappa, avrebbero continuato a spartirsi non solo la maglia verde (per la sesta volta obiettivo dichiarato dello slovacco) ma anche quella gialla, che per il terzo giorno resta di Van Avermaet.
Sullo strappetto da piccola-piccola-Liegi, alla fine della Lorient-Quimper, seconda tappa oltre i 200 km, lo slovacco era IL favorito. E infatti ha vinto, alla sua maniera, con una volata imperiosa.
Come a La Roche-sur-Yon, seconda tappa, per la seconda volta al nostro Sonny Colbrelli, che pure, su un arrivo così, a Gansingen, terza tappa del Giro di Svizzera, li ha messi in fila entrambi: primo davanti a Gaviria e a Sagan. 
Ma questo Sagan, tornato alla Grande Boucle a un anno dall'espulsione, è fuori categoria: sette - e tutte pesanti - le sue vittorie in stagione, comprese Roubaix e Wevelgem. Oggi, a 28 anni, fra le ruot…