Post

Visualizzazione dei post da aprile 28, 2016

Peter Schmeichel, il papà di Kasper

Immagine
Kasper, come il fantasmino ma con la kappa. E di fantasma, sin da piccolo, Schemichel junior non ha avuto solo il nome con cui nessuno lo chiamava, ma anche un papà ingombrante. Troppo. "E' da quando avevo otto anni che sento bisbigliare: 'È il figlio di Peter'". Peter Schmeichel.
Il portiere più amato, e temuto, nientemeno che da Sir Alex. Papà Peter è stato il più grande portiere dello United. Lo United di Cantona, idolo giovanile di Kasper, che, per emularlo, fino ai quattrodici giocava anche da attaccante. Scegliere lo stesso ruolo che era stato del papà non è stato facile. E facili non sono stati gli inizi: quando Peter chiuse la carriera con un'annata nell'altra metà di Manchester, quella blu-cielo, Kasper passò profesisonista col City, che però in lui mai ha creduto fino in fondo: cinque prestiti in tre stagioni fra Darlington, Bury, Falkirk, Cardiff City e Coventry City, poi un anno al Notts County e uno al Leeds United prima di arrivare al Leice…

Profilo squadra: Romania

Una delle quattro squadre ad aver preso parte alle prime tre edizioni della Coppa del Mondo FIFA, il risultato migliore della Romania a EURO è stato ottenuto nel 2000, quando ha raggiunto i quarti di finale.

Migliore risultato: quarti di finale 2000
Ct: Victor Piţurcă
Capocannoniere: tutti i tempi – Gheorghe Hagi, Adrian Mutu (35); attuale – Ciprian Marica (25)
Presenze: tutti i tempi – Dorinel Munteanu (134); attuale – Răzvan Raţ (108)
Anno di fondazione federazione: 1909

Soprannome: Tricolorii (La Tricolore)
Dove gioca: Arena Națională, Bucarest

Una delle sole tre nazionali ad aver partecipato a tutti e tre i primi Mondiali FIFA, la Romania ha vissuto il suo momento migliore nel 1994 negli Stati Uniti, dove con il regista Gheorghe Hagi in splendida forma ha raggiunto i quarti di finale, persi ai rigori contro la Svezia. Ha poi partecipato a tre dei quattro successivi Europei UEFA, con i migliori risultati arrivati nel 2000 quando un rigore nelle ultime battute della gara le ha per…

Profilo squadra: Ungheria

Finalista alla Coppa del Mondo FIFA del 1938 e 1954 e tre volte vincitrice dell'oro olimpico, l'Ungheria non si qualificava a un grande torneo internazionale da 30 anni prima di staccare il biglietto per UEFA EURO 2016.
Miglior risultato a EURO: semifinale 1964, 1972 (terzo posto nel 1964)
Ct: Bernd Storck
Capocannoniere: tutti i tempi – Ferenc Puskás (84); attuale – Zoltán Gera (24)
Presenze: tutti i tempi – József Bozsik (101); attuale – Gábor Király (100)
Anno di fondazione federazione: 1901
Soprannome: Magiari
Dove gioca: Groupama Aréna, Budapest

Ex superpotenza del calcio europeo e mondiale, finalista alla Coppa del Mondo FIFA del 1938 e 1954 e tre volte vincitrice dell'oro olimpico, l'Ungheria non si qualificava a un grande torneo internazionale dalla Coppa del Mondo 1986 prima di staccare il biglietto per le fasi finali di UEFA EURO 2016 attraverso gli spareggi. L'epoca d'oro di Ferenc Puskás, József Bozsik, Sándor Kocsis e in generale della Grande Ungheria…

Profilo squadra: Islanda

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2016/teams/team=58/profile/index.html

L'Islanda ha impiegato del tempo prima di mettersi in luce nelle qualificazioni per EURO ma ora è una squadra in crescita, costruita sulle fondamenta del recente successo a livello U21.

Miglior risultato: mai qualificata
Ct: Lars Lagerbäck/Heimir Hallgrímsson
Capocannoniere: tutti i tempi – Eidur Gudjohnsen (25); attuale – Eidur Gudjohnsen (25)
Presenze: – Rúnar Kristinsson (104); attuale – Eidur Gudjohnsen (81)
Anno di fondazione federazione: 1947
Soprannome: Strákarnir okkar (Nostri ragazzi)
Dove gioca: Laugardalsvöllur, Reykjavik

Una squadra in crescita costruita sulle fondamenta della talentuosa formazione Under 21 che si è qualificata per l'Europeo del 2011 in Danimarca, l'Islanda ha scritto la storia raggiungendo gli spareggi per la Coppa del Mondo FIFA 2014. Guidata dal tecnico Lars Lagerbäck, ha chiuso al secondo posto nel proprio girone ma non ha poi strappato un biglietto per il Brasile perdendo…