Post

Visualizzazione dei post da ottobre 2, 2019

IN FUGA DAGLI SCERIFFI - Apologia del gregario

Immagine
https://www.amazon.it/dp/B07XP5GBYG

Simone Basso
IN FUGA DAGLI SCERIFFI
Oltre Moser e Saronni: il ciclismo negli anni Ottanta
Prefazione di Herbie Sykes
Rainbow Sports Books, 160 pagine - kindle, amazon.it – € 9,90

(...)
Hanno visi magnifici, lombrosiani, con la pelle bruciata dal sole; quell’abbronzatura da forzati che nulla ha a che vedere con la spiaggia, ed è la stessa degli operai che riasfaltano le strade o dei muratori. 
(...)
Nel 1985, dopo quasi vent’anni di servizio e raggiunte le quaranta primavere, terminò la carriera il Migliore della razza: Wladimiro Panizza, da Fagnano Olona, attraversò indenne almeno quattro generazioni di campioni. Partì con Franco Balmamion e Vittorio Adorni e fece in tempo a osservare da vicino le prime pedalate di Gianni Bugno e Claudio Chiappucci. 
(...)
Cagnaccio da salita, fu la spalla insostituibile del Saronni in fase ascensionale: nell’80, già trentacinquenne, fu in maglia rosa per sei giorni, rivale donchisciottesco di Bernard Hinault. Quel secon…