Post

Visualizzazione dei post da aprile 6, 2016

Parigi-Roubaix 2016. Analisi percorso, favoriti e orari tv

Duecentocinquantasette chilometri e 27 settori di pavè per un totale di 52,8 km di pietre. E’ l’inferno del Nord, è la Parigi-Roubaix che andrà in scena domenica 10 Aprile per la sua 114 esima edizione.
Tre i passaggi-chiave della corsa caratterizzati da 5 stellette: si parte con la Trouée d’Arenberg, 2400 metri da affrontare dopo 161,5 chilometri, poi i tre chilometri a Mons-en-Pévèle, dopo 208 chilometri di gara, fino al momento cruciale, il Carrefour de l’Arbre, posto a poco più di 15 chilometri dalla conclusione.
ANALISI DEL PERCORSO
Corsa “tranquilla” fino al km 98, quando si affronterà il primo tratto in pavé, che di fatto aprirà le danze. Da quel momento in poi quasi un terzo dei chilometri percorsi saranno su strada irregolare e sconnessa, terrificante da un punto di vista fisico in quanto va a debilitare sia le gambe sia le braccia, mettendo a durissima prova i corridori.
Foresta di Arenberg (2,4 km; dopo 161,5 km) Il primo passaggio spettacolare sarà quello della Foresta di…

Riecco Sagan, ma è il giorno dei velocisti

Gp Scheldeprijs con il re del  Fiandre, che pensa alla Roubaix.  Tra Kittel, Kristoff e Cav c’è Viviani
by GAZZETTA DELLO SPORT, 6 aprile 2016
Obiettivo: una salutare sgambata per sciogliere le tossine della trionfale cavalcata di domenica al Fiandre e ritrovare immediatamente la concentrazione in vista dell’appuntamento che domenica chiuderà la Campagna del pavé con la Parigi-Roubaix. Con questo spirito Peter Sagan si presenta al via del 104° Scheldeprijs, o Grand Prix de l’Escaut, semiclassica di 208 km da Anversa a Schoten tradizionalmente aperta alle ruote veloci. Fermo restando che il campione del mondo non si tirerà certo indietro dalla lotta se gli si presenterà l’occasione propizia per lasciare un altro segno.
Ma è chiaro che i rischi — e qui se ne corrono — li lascerà prendere ad altri: è troppo importante il piatto che lo attende fra tre giorni sulle pietre della «madre di tutte le corse» (sarebbe il terzo a fare en plein con Gand-Wevelgem e Fiandre dopo Van Looy e Boonen) p…