Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

Museo italiano

https://indiscreto2000.wordpress.com/category/ciclismo/

di Simone Basso, Indiscreto 15 febbraio 2010 
Considerazioni sulla stagione ciclistica al via: l’onda lunga del passato, il golem anglo-americano, la federazione protetta dai media, gli juniores che volano, il consiglio chiesto a Ballan e i cari vecchi direttori sportivi…
...Oh bongo bongo bongo stare bene solo al Congo non mi muovo no no bingo bango bengo molte scuse ma non vengo io rimango qui no bono radio e cine signorine magre così molto meglio anello al naso ma stare qui...
Oroscopo ciclistico di inizio stagione, una scusa per ricominciare a scrivere di attualità stradaiola, quella che ormai rappresenta quasi al cento per cento l’immaginario degli appassionati. Essendo funaristicamente convinti che l’umanità giri attorno al deretano e si possa dividere in due categorie distinte (quelli che il sedere lo baciano e gli altri che lo prendono a calci), ci produciamo in un bel dipinto munchiano della situazione, consci della nostra mission…

Come bestie da strada

Immagine
http://www.possibilia.eu/come-bestie-da-strada/

Ciclismo: ai primordi dell’epica “sporca” di un mestiere Henri Pélissier, il campione che amava essere odiato
di Simone Basso Possibilia, n. 4, febbraio 2010
«Ci trattano come bestie sul campo della fiera»
Nella controversa figura di Henri Pélissier (1889-1935) possiamo leggere le viscere del primo Novecento sportivo e scoprire la nostra infatuazione per quel mestiere crudele che si chiama ciclismo. 
Plume fu talmente personaggio da rappresentare, da solo, tutta l’epica “sporca” di un rito; ebbe una carriera pari alla vita, cioè esagerata e improbabile. Tanto da far pensare che, nell’essenza tormentata di quella Francia, fosse la trasposizione in carne e ossa di uno dei protagonisti bastardi dei romanzi di Céline. Campionissimo anomalo e bizzarro, anticipò tutti i temi, gli splendori e le miserie dello sport professionistico di cui fu inconsapevole profeta.
Nulla è semplice nel viaggio di Henri, mutante iconoclasta per vocazione: iniziò l…