Post

Visualizzazione dei post da giugno 2, 2019

A Verona histórico Carapaz, Nibali de "nueve" tu

Immagine
Ora è ufficiale: Richard Carapaz, primo ecuadoriano in rosa, ha vinto il Giro d’Italia numero 102. Nove anni dopo, ancora su quel podio, ancora Vincenzo Nibali: secondo a 1’05”.
Per la quarta volta il Giro finiva a Verona, e sin qui aveva sempre visto vincitore un italiano: nell’81 Giovanni Battaglin, nell’84 Francesco Moser, nel 2010 Ivan Basso, allora capitano del 25-enne Squalo che oggi, a quasi 35 anni, ha conquistato il suo sesto podio al Giro, l’11-esimo sui 21 grandi giri disputati. 
A undici mesi dalla caduta al Tour sull’Alpe d’Huez, lo Squalo è tornato. Ma scalzare Carapaz nei 17 km contro il tempo, con in mezzo solo le Torricelle (quattro chilometri e mezzo al 5% medio), era impossibile. E così, a 26 anni, l’Ecuador ha una nuova gloria nazionale come e più di Andres Gomez, re di Francia su Agassi al Roland Garros ’90 e Jefferson Pérez, olimpionico nella 20 km di marcia ad Atene ’96, argento olimpico a Pechino 2008 e tre ori e un argento ai mondiali.
La crono conclusiva l’h…