Post

Visualizzazione dei post da febbraio 14, 2017

Il tris di Gianni Bugno al Giro dell'Appennino

http://www.museociclismo.it/content/articoli/5909-Il+tris+di+Gianni+Bugno+al+Giro+dell%27Appennino/index.html
Gianni Bugno debuttò tra i professionisti nel settembre 1985 compiendo l'impresa di conquistare il primo posto al Giro dell'Appennino per ben tre anni consecutivi tra il 1986 e il 1988. Sempre all'Appennino conquistò anche due secondi posti (nel 1989 quando perse il campionato italiano, battuto al fotofinish da Argentin e nel 1991 battuto da Dirk De Wolf) nelle sue otto partecipazioni tra il 1986 e il 1996. Vanta in carriera 75 vittorie da professionista, tra le quali spiccano due Campionati Mondiali (ai quali ha partecipato ben 11 volte) un Giro d'Italia (in maglia rosa dalla prima all'ultima tappa), tappe in tutte le grandi corse a tappe (9 al Giro, 5 al Tour - due all'Alpe d'Huez - 2 alla Vuelta e una al Giro della Svizzera). Ha vinto inoltre la Milano-Sanremo, il Giro delle Fiandre, la Classica San Sebastian e due titoli di Campione Italiano. Ne…

Le vittorie di Gianni Bugno

http://www.museociclismo.it/content/articoli/1677-Le+vittorie+di+Gianni+Bugno/index.html

Già nelle categorie giovanili, Bugno si mette in mostra con ottime prestazioni nelle corse di un giorno, evidenziando ottime potenzialità come finisseur: tra le vittorie più altisonanti il GP Liberazione, il Trofeo Santa Rita e la Targa Città di Varese. Ma è tra i professionisti che riesce ad esprimersi al meglio. Fa l'esordio tra i "big" nel 1985 a soli 21 anni con l'Atala, suscita subito impressioni positive fra gli addetti ai lavori e nel 1986 arrivano le prime vittorie: si impone al Giro dell'Appennino, al Giro del Friuli e al Giro del Piemonte, evidenziando da subito la classe, l'eleganza e la perfezione di pedalata nonostante le situazioni di fatica, ma anche e soprattutto la potenza sia sul passo che in salita. Nel 1987 prosegue la sua costante crescita, rivince l'Appennino, gara per scalatori puri (lui che scalatore puro non è, eppure già a suo agio sulle sali…

Storia di Gianni Bugno

http://www.museociclismo.it/content/articoli/376-Storia+di+Gianni+Bugno/index.html
Gianni Bugno inizia la sua carriera ciclistica a 14 anni. Vince subito centrando traguardi prestigiosi. Da allievo conquista il Campionato italiano individuale e a squadre. Da dilettante vanno segnalati diversi successi, tra cui il Campionato italiano 2^ serie (1983) e, soprattutto il Gran Premio della Liberazione (1985) vero trampolino di lancio al mondo dei professionisti. A settembre 1985 passa professionista nell'Atala di Franco Cribiori, grande estimatore del monzese. 
Il 1986 è il vero anno del debutto con i " grandi " e Gianni ottiene tre successi significativi ( Giro dell' Appennino, davanti a Sua Eccellenza Francesco Moser, Giro del Friuli e Giro del Piemonte ). 
C'è molta attesa per il comportamento di Gianni al Giro d'Italia del 1987, dal quale però si ritira alla 17^ tappa. La sua stagione è comunque positiva: vince una tappa del Giro di Trentino, rivince il Giro de…

Milan - San Remo Facts

http://www.milansanremo.info/facts.htm • Since the first edition in 1907, the only time the race has not been held was due to war in 1916, 1944 and 1945

• The greatest number of wins is 7 by Eddy Merckx (1966, 1967, 1969, 1971, 1972, 1975, 1976)

Bianchi hold the record for most team victories with 17 wins. Lucien Petit-Breton was first in 1907, last Felice Gimondi in 1974

Italy has the most victories with 50

• 1909 - first Italian victory and the first year a change of bike was allowed!

• 1949 - The first time the finish was held on the Via Roma

• Luigi Ganna was the first person to be disqualified. In 1910 the Italian arrived in second place but was found to have covered the closing stages in a car

• The youngest winner is Ugo Agostoni who was 20 years and 252 days of age. The oldest is Andrei Tchmil, 36 years and 57 days.

• Italian riders have taken the first 3 positions 34 times. The first in 1915 (Corlaita, Lucotti and Gremo) the last in 2006 (Pozzato, Petacchi, Paolini)

• Ita…