Post

Visualizzazione dei post da luglio 9, 2013

HOOPS PORTRAITS - Datome ai Pistons: ball don't lie

Immagine
"Ball don't lie", la palla non mente. E' il mantra del suo nuovo assistente allenatore, Rasheed Wallace. A pensarci bene non sorprende più di tanto che Gigi Datome sia finito proprio lì, a Detroit. Ai Pistons. Ma scordatevi i "Bad Boys", versione uno e due. Gigi è uno che le dà e le prende, vedi Moss in finale-scudetto. Ma "bad boy" no: non lo è mai stato né mai lo sarà. Nemmeno nella squadra che a Est è sempre stata l'epitome del gioco duro, aggressivo, della difesa spinta al limite e spesso oltre.

Ma molto, in campo e fuori, è cambiato nella "Motown" dei titoli NBA back-to-back '89 e '90, con il guru Chuck Daly. E pure da quella dell'anello 2004, vinto da (e alla) Larry Brown, con il suo basket giocato "in the right way", nel modo giusto.

Sono lontani i tempi di Isiah Thomas, Joe Dumars, Mark Aguirre, Dennis Rodman, Vinnie johnson, John Salley, Rick Mahorn e soprattutto Bill Laimbeer. Ma di quella squadra, du…