Post

Visualizzazione dei post da maggio 26, 2019

Dalle mucche di El Carmelo alla maglia rosa, Carapaz eroe dell’Ecuador

Immagine
https://www.gazzetta.it/Giroditalia/26-05-2019/giro-d-italia-campesino-carapaz-accudiva-mucche-l-eroe-dell-ecuador-3301943927253.shtml?fbclid=IwAR0wtq28fKxEcgerFbADHUReKZJfvHA7pces6YjroLSDjY9V3_NnJ6nlO6w

Famiglia umile, la prima bici senza pneumatici, i tanti soprannomi, l’idolo Pantani, la cura dei bovini di casa: viaggio alle radici della “Locomotora de Carchi”

Dal nostro inviato Sebastiano Vernazza
Gazzetta dello Sport, 26 maggio 2019
La nuova maglia rosa è un corridore di frontiera, nato e cresciuto in Ecuador, ma sul confine con la Colombia, in una località chiamata El Carmelo, dal nome della parrocchia. Un posto in cui si vive di agricoltura, campi e bestiame. Richard Carapaz ha una storia e un cognome che dovrebbe piacere a Paolo Conte. Sarebbe perfetto per “Bartali”, una delle canzoni ciclistiche dell’autore di Asti: “Zazzarazàz... Carapaz”. E andrebbe bene per “Diavolo Rosso”: “Da questa campagna altri abissi di luci”. Il nuovo padrone del Giro ha alle spalle una famiglia cont…