Post

Visualizzazione dei post da aprile 15, 2017

Barcellona, Paco (Alcacer) è vivo

Immagine
Come sta il Barcellona a quattro giorni dalla Juve e a otto dal Clásico? Così così. 
Con Busquets a protezione dei quattro dietro, Luis Enrique rispolvera pure la cravatta, ma al Camp Nou non è serata di gala contro la Real Sociedad di Eusebio Sacristán, ex pupillo di Cruijff nella mediana del Dream Team e, nel 2011, successore di "Lucho" sulla panchina del Barça B.
Al posto dello squalificato Neymar gioca Paco Alcacer, che alla quarta da titolare trova la sua miglior prestazione in blaugrana. Non solo per il suo quarto gol in questa Liga, ma per come ha lottato, e messo il piede in tutti e tre i gol del Barca.
La pratica la apre e la chiude in venti minuti (e con un pizzico di rabbia e fortuna) il solito Messi, 29 reti in campionato, 45 in stagione e 102esima doppietta col club, poi l'autogol di Umtitì la ritira fuori prima che Paco Alcacer e Xabi Prieto la ritirino su e giù dallo scaffale.
Quando accelera, là davanti, anche con Messi centrale dietro due punte di ruolo…

Darrigade, la maledizione dell'altro Dédé

Immagine
di CHRISTIAN GIORDANO