Post

Visualizzazione dei post da agosto 15, 2016

Conte, buona la Premier

Immagine
L'esultanza è sempre quella, sono cambiati il contesto, lo scenario. Non il sacro fuoco, la fame di vittoria. E' arrivata, la vittoria, con il primo amore: il 4-2-4, l'all-in a 5' dalla fine cambiando gli esterni (Pedro e Moses per Willian e Hazard) e rischiando tutto col doppio centravanti: dentro Bathsuayi accanto a Diego Costa. E proprio quei due hanno combinato l'azione del 2-1, con la sponda del colpo da 33 milioni di sterline per il gol numero 33 in 55 gare coi Blues del brasiliano naturalizzato spagnolo.
Prima, però non è che fosse andato tutto liscio. Se il suo esordio in Premier è vincente, Conte lo deve anche al rigore di Hazard regalato - curiosità - da Antonio, esterno alto che Bilic ha schierato terzino. Il ruolo che era stato una delle poche lacune nella magica scorsa stagione degli Irons.A gennaio era arrivato dal Leeds per 6 milioni di sterline il 22enne Sam Byram, che Bilic tardivamente fa entrare punendo Antonio anche per colpe non solo sue.

A St…

FOOTBALL PORTRAITS - Mihajlović: al centro del mirino

Immagine
https://www.amazon.it/Football-Portraits-Ritratti-calcio-Agbonlahor-ebook/dp/B01KI1XRO6

di CHRISTIAN GIORDANO
«Da piccolo sfondavo la saracinesca del garage: ogni due mesi mio padre doveva cambiarla». Alla Stella Rossa, per studiarlo si scomoda mezza facoltà di Fisica: «Più che dalla potenza del tiro, i prof erano colpiti dalle traiettorie che imprimevo al pallone. E ancora adesso, la perfezione mi affascina: nel calcio, nella vita, sempre». 
Predestinato, Siniša Mihajlović. Il primo pallone è il primo amore, e non si scorda mai. «Era il 1973 – racconta – La mia era una famiglia modesta. Papà lo acquistò a una bancarella da un ambulante polacco. Era giallo, di cuoio, con tutto il necessario per ingrassarlo. Giurai a me stesso di non usarlo mai sull’asfalto, ma solo sull’erba. Alla fine, durò ben quattro anni». 
I primi di una favola, se non della carriera, per il futuro Sinistro di Dio, serbo di Vukovar (20-2-1969) che con il padre Bogdan (serbo nato in Bosnia) e la madre serbo di Vuk…