Post

Visualizzazione dei post da aprile 27, 2014

HOOPS MEMORIES - Re per una notte

Immagine
27 aprile 1984, Joe Louis Arena, Detroit (Michigan) Playoff NBA, Eastern Division, primo turno, gara-5 Detroit Pistons-New York Knicks 123-127 (OT)
di CHRISTIAN GIORDANO, Black Jesus
Il capitano dei Knicks 1983-84 era Bernard King, 27enne di Brooklyn che il giorno dell’investitura piangeva dalla commozione. Prima ancora che newyorchese, l’ex leggenda dei playground della City era un Knick «dentro» e coach Hubie Brown ne aveva fatto il perno dell’attacco: l’illimitato bagaglio di finte, di movimenti, specie lo spin move (la rotazione su se stesso), e l’incredibile velocità di «rilascio» nel tiro, costituivano un potenziale offensivo devastante. Secondo Marv Albert, storico broadcaster dei biancobluarancio, «l’arma più pericolosa e spettacolare nella storia dei Knicks».
Quell’anno New York raggiungeva tranquillamente i playoff e fu allora che King, ala di 1.99 per 93 kg scarsi, si erse a protagonista assoluto. Contro Detroit stabilì un nuovo record NBA segnando 23 punti consecutivi; po…