Post

Visualizzazione dei post da maggio 2, 2018

Sergio Meda: Brera, Fossati e noi "uomini della legge"

Immagine
di CHRISTIAN GIORDANO ©
in esclusiva per RAINBOW SPORTS BOOKS ©

Il mondo davvero va alla rovescia. È lui, veterano del mestiere, che quasi insiste per venire a trovare me, in redazione. Sergio Meda, milanese, classe 1949, è così: un eterno innamorato del mestiere, del ciclismo, delle storie raccontate come van raccontate.  Non a caso amico fraterno di Mario Fossati, mi ha fatto – dopo questa chiacchierata e senza mai averlo incontrato prima – uno dei più bei complimenti che io abbia mai ricevuto nella mia "carriera" giornalistica: «Tu sei un uomo della legge». Così, fra loro, Fossati e Meda definivano se stessi e i pochi colleghi da loro stimati per rigore, modestia e professionalità. Quando, pur ringraziandolo, gli avevo bonariamente obiettato che ancora neanche mi conosceva né aveva mai letto-visto-ascoltato niente di mio, mi ha risposto brusco, à la Meda: «È un complimento. Prendilo, e portatelo a casa».  Grazie, Sergio. Preso, e portato a casa. Per me molto più che un comp…