Coppa del Mondo, acuto di Martina Fidanza nello scratch


La diciannovenne di Brembate Sopra ha conquistato la prima vittoria in carriera nella competizione internazionale 

di Marco Cangelli - 23 gennaio 2019 

Le premesse per far bene c’erano tutte, come dimostra la vittoria nel Trofeo Nazionale Municipio d’Anadia lo scorso dicembre, ma in pochi si sarebbero aspettati di vedere Martina Fidanza sul gradino più alto del podio di una tappa di Coppa del Mondo.

Se lo sarebbero aspettati in pochi, ma la diciannovenne di Brembate Sopra non ha tradito le attese e a Cambridge ha conquistato la prova dello scratch.

Nonostante la giovane età, l’atleta dell’Eurotarget-Bianchi-Vittoria ha condotto una gara molto attenta, rimanendo sempre coperta nel gruppo e attaccando soltanto poco prima dell’ultimo giro quando, a trecento metri dall’arrivo, l’azzurra ha lanciato una lunga volata che le ha permesso di battere la polacca Daria Pikulik e neozelandese Jessie Hodges.

Weekend da incorniciare per il ciclismo bergamasco che, grazie alle atlete del team Valcar-Cylance, ha conquistato il secondo posto nella madison con Maria Giulia Confalonieri.

La venticinquenne brianzola, in compagnia di Letizia Paternoster, ha tagliato il traguardo alle spalle del duo belga Jolien D’Hoore e Lotte Kopecky con 27 punti, dodici in meno delle vincitrici.

Per il team di Bottanuco è arrivata anche una medaglia di bronzo nell’inseguimento a squadra femminile con Elisa Balsamo e Marta Cavalli che, accompagnate da Letizia Paternoster e Martina Alzini, hanno superato nella finale per il terzo/quarto posto il Belgio.

Per il quartetto azzurro si tratta del terzo podio su cinque tappe, un podio che permette alla nazionale italiana di mantenere la testa della classifica nella specialità.

In campo maschile buona prestazione per Stefano Moro, il ventunenne di Fontanella che, dopo il sesto posto nell’inseguimento a squadre, ha raggiunto la stessa posizione nello scratch (prima top ten in carriera in una gara individuale); mentre in campo femminile da segnalare anche il tredicesimo posto del duo Fidanza-Vece, con quest’ultima che ha chiuso al diciassettesimo posto la prova individuale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Francesco Conconi: ho fatto il Test

Cristiano Gatti, il quarto d'ora di umanità dell'ultimo giapponese

Gianpaolo Tessari: «Moser è il Trentino»