Andreas Kappes


Tanti auguri oggi ad Andreas Kappes, nato il 23 dicembre 1965 a Brema.
Ottimo velocista, Kappes alterna lungo tutto l'arco della sua carriera l'attività su strada e su pista, nelle specialità dell'americana e della corsa a punti. Nel 1983 vince i mondiali juniores nella corsa a punti. Da dilettante vince una tappa al Giro della Bassa Sassonia e una tappa al Grand Prix Tell nel 1986.
Passato professionista nel 1987, nella prima stagione si impone in una tappa alla Vuelta a Andalucía e in due tappe alla Coors Classic. Nel 1988 trionfa in una tappa alla Parigi-Nizza, vince la tappa di Avezzano al Giro d'Italia, una tappa al Grand Prix du Midi Libre, mentre l'anno successivo fa sua una tappa alla Volta a la Comunitat Valenciana, la Parigi-Camembert, due tappe e la classifica generale del Tour de l'Oise, due tappe al Tour de Suisse e tre sei giorni. Nel 1990 si impose in una tappa alla Euskal Bizikleta e nella Sei giorni di Colonia, mentre nella stagione successiva vince il Trofeo Luis Puig, una tappa alla Volta a la Comunitat Valenciana, l'Omloop Het Volk, una tappa alla Parigi-Nizza e una tappa al Giro dei Paesi Baschi.
Nel 1992 vince la Sei giorni di Brema, mentre nel 1994 vinse la Berner Rundfahrt, una tappa alla Quatre jours de Dunkerque, una tappa al Tour de Suisse e la Sei giorni di Brema. Nel 1995 è la volta di una tappa alla Hofbrau Cup e la Sei giorni di Gand, mentre nel 1996 conquista una tappa alla Rheinland-Pfalz-Rundfahrt e una tappa al Grand Prix Tell. Nel 1997 si impose in una tappa della Rheinland-Pfalz-Rundfahrt, mentre nel 1998 vince la Ster van Brabant e due sei giorni. Nel 1999 vince una tappa al Giro di Germania e due sei giorni, mentre nel 2000 si impone alla Sei giorni di Brema e nel 2002 alla Sei giorni di Lipsia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Francesco Conconi: ho fatto il Test

Cristiano Gatti, il quarto d'ora di umanità dell'ultimo giapponese

Gianpaolo Tessari: «Moser è il Trentino»